Le Preghiere della Sera - in alcuni libri sono indicate anche come Preghiere della Notte - sono una raccolta di orazioni da recitare al termine della propria giornata.

Il momento ideale per recitarle è pochi minuti prima di coricarsi a letto.
La Preghiera della sera del “Ti adoro” è la più nota e carica di amore per Dio.

La recita della preghiera della sera passo per passo

Come prima cosa è bene iniziare con il segno della croce, per invocare la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Successivamente si invoca lo Spirito Santo:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna. Amen.

Ti Adoro

Ti adoro, mio Dio,
e ti amo con tutto il cuore.

Ti ringrazio di avermi creato,
fatto cristiano e conservato in questo giorno.

Perdonami il male, oggi commesso
e, se qualche bene compiuto, accettalo.

Custodiscimi nel riposo e liberami dai pericoli.
La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen.

Padre Nostro

Padre nostro, che sei nei cieli sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
rimetti a noi i nostri debiti,
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,

e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
Amen.

Ave Maria

Ave o Maria,
piena di grazia, il Signore è con te,
tu sia benedetta fra le donne
e benedetto il frutto del tuo seno, Gesù.

Santa Maria, madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell’ora della nostra morte.
Amen.

Gloria al Padre

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo,
come era nel principio,
ora e sempre nei secoli, nei secoli.
Amen.

Atto di Dolore

Mio Dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati,
perché peccando ho meritato i tuoi castighi
e molto più perché ho offeso te, infinitamente buono
e degno di essere amato sopra ogni cosa.

Propongo col tuo santo aiuto di non offenderti mai più
e di fuggire le occasioni prossime di peccato.
Signore, misericordia, perdonami.

Per chi vuole approfondire la lettura dell'Atto di Dolore, seguendo questo collegamento può trovarlo tradotto in latino e in una versione di preghiera per bambini.

Preghiera a Gesù

O Gesù, d’amore acceso
non ti avessi mai offeso!
O mio caro e buon Gesù
con la tua santa grazia non ti voglio offendere più
perché ti amo sopra ogni cosa.
Gesù mio, misericordia, perdonami!

Preghiere a San Giuseppe

San Giuseppe, sposo dolcissimo di Maria,
Padre putativo di Gesù della divina provvidenza, custode della Santa Chiesa,
a te ricorriamo per essere rivestiti delle tue virtù:
della tua fede, della tua umiltà, della tua obbedienza, della tua pazienza, del tuo silenzio adorante e del tuo spirito di abbandono.

Difendici da tutti gli assalti del maligno e provvedi alle nostre necessità spirituali e materiali affinché possiamo cercare unicamente il Regno di Dio e servire al trionfo del Cuore Immacolato di Maria, tua Santissima sposa.
San Giuseppe: prega per noi e per le anime del purgatorio.

Preghiera per la Famiglia

O Dio, origine e fondamento della comunità domestica,
fa’ che nelle nostre famiglie imitiamo le stesse virtù
e lo stesso amore della santa famiglia di Nazareth,
perché, riuniti insieme nella tua casa, possiamo un giorno godere la gioia eterna.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

Preghiera della sera alla Madonna

O Vergine, si fa tardi,
tutto si addormenta sulla terra,
è l’ora del riposo: non abbandonarmi!

Metti la tua mano sui miei occhi
come una buona madre.
Chiudili dolcemente alle cose di quaggiù
L’anima mia è stanca di affanni e di tristezze,
la fatica che mi attende è qui, a me vicina.

Metti la tua mano sulla mia fronte,
arresta il mio pensiero.
Dolce sarà il mio riposo,
se benedetto da te,
perché domani il tuo povero figlio
si desti più forte
e riprenda allegramente
il peso del nuovo giorno.

Metti la tua mano sul mio cuore.
Lui solo vegli sempre e ridica al suo Dio
un amore eterno.

Al termine di queste preghiere, ci si potrà addormentare sicuri di aver fatto il proprio dovere da bravo Cristiano. Per chi lo vuole, al risveglio, è possibile recitare le preghiere del mattino.