"Non si turbi dunque il tuo cuore, e non abbia timore" (Gv 14,27). Credi in me e abbi fiducia nella mia misericordia.

AmoGesu2

San Francesco di Sales

.................................. 

Filotea - Introduzione alla vita devota

Introduzione alla vita devota 1310
Capitolo I - DESCRIZIONE DELLA VERA DEVOZIONE 545
Capitolo II - CARATTERISTICHE ED ECCELLENZA DELLA DEVOZIONE 506
Capitolo III - LA DEVOZIONE SI ADATTA A TUTTE LE VOCAZIONI E PROFESSIONI 532
Capitolo IV - NECESSITA’ DI UN DIRETTORE SPIRITUALE PER ENTRARE E PROGREDIRE NELLA DEVOZIONE 466
Capitolo V - SI DEVE COMINCIARE DALLA PURIFICAZIONE DELL’ANIMA 521
Capitolo VI - PRIMA PURIFICAZIONE: DAL PECCATO MORTALE 453
Capitolo VII - SECONDA PURIFICAZIONE: DAGLI AFFETTI AL PECCATO 489
Capitolo VIII - COME FARE LA SECONDA PURIFICAZIONE 438
Capitolo IX - Prima Meditazione: LA CREAZIONE 453
Capitolo X - Seconda meditazione: IL FINE PER IL QUALE SIAMO CREATI 462
Capitolo XI - Terza Meditazione: I BENEFICI DI DIO 447
Capitolo XII - Quarta Meditazione: IL PECCATO 493
Capitolo XIII - Quinta Meditazione: LA MORTE 453
Capitolo XIV - Sesta Meditazione: IL GIUDIZIO 450
Capitolo XV - Settima Meditazione: L’INFERNO 419
Capitolo XVI - Ottava Meditazione: IL PARADISO 480
Capitolo XVII - Nona Meditazione: ELEZIONE E SCELTA DEL PARADISO 457
Capitolo XVIII - Decima Meditazione: L’ELEZIONE E LA SCELTA DELLA VITA DEVOTA 394
Capitolo XIX - COME FARE LA CONFESSIONE GENERALE 428
Capitolo XX - PROMESSA PER IMPRIMERE NELL’ANIMA IL PROPOSITO DI SERVIRE DIO 429
Capitolo XXI - CONCLUSIONE DELLA PRIMA PURIFICAZIONE 427
Capitolo XXII - BISOGNA LIBERARSI DALL’AFFETTO AL PECCATO VENIALE 441
Capitolo XXIII - BISOGNA LIBERARSI DALL’AFFETTO ALLE COSE INUTILI E PERICOLOSE 314
Capitolo XXIV - OCCORRE LIBERARSI DALLE CATTIVE INCLINAZIONI 356
Capitolo I - NECESSITA’ DELL’ORAZIONE 287
Capitolo II - METODO DI MEDITAZIONE - PRIMO PUNTO PREPARAZIONE - LA PRESENZA DI DIO 303
Capitolo III - SECONDO PUNTO DELLA PREPARAZIONE: L’INVOCAZIONE 375
Capitolo IV - TERZO PUNTO DELLA PREPARAZIONE: LA PRESENTAZIONE DEL MISTERO 265
Capitolo V - SECONDA PARTE DELLA MEDITAZIONE: LE CONSIDERAZIONI 322
Capitolo VI - TERZA PARTE DELLA MEDITAZIONE: AFFETTI E PROPOSITI 388
Capitolo VII - LA CONCLUSIONE E IL MAZZETTO SPIRITUALE 323
Capitolo VIII - CONSIGLI MOLTO UTILI SULLA MEDITAZIONE 412
Capitolo IX - LE ARIDITA’ CHE CI AFFLIGGONO NELLE MEDITAZIONI 428
Capitolo X - ESERCIZIO DEL MATTINO 414
Capitolo XI - L’ESERCIZIO DELLA SERA E L’ESAME DI COSCIENZA 434
Capitolo XII - IL RACCOGLIMENTO SPIRITUALE 439
Capitolo XIII - LE ASPIRAZIONI, LE GIAGULATORIE E I BUONI PENSIERI 343
Capitolo XIV - COME ASCOLTARE LA SANTA MESSA 374
Capitolo XV - GLI ALTRI ESERCIZI PUBBLICI E COMUNI 427
Capitolo XVI - BISOGNA ONORARE E INVOCARE I SANTI 394
Capitolo XVII - COME VA ASCOLTATA LA PAROLA DI DIO 380
Capitolo XVIII - COME VANNO ACCOLTE LE ISPIRAZIONI 448
Capitolo XIX - LA SANTA CONFESSIONE 354
Capitolo XX - LA COMUNIONE FREQUENTE 332
Capitolo XXI - COME BISOGNA FARE LA COMUNIONE 351
Capitolo I - LA SCELTA NECESSARIA NELL’ESERCIZIO DELLE VIRTU’ 340
Capitolo II - CONTINUAZIONE DEL MEDESIMO DISCORSO SULLA SCELTA DELLA VIRTU’ 277
Capitolo III - LA PAZIENZA 288
Capitolo IV - L’UMILTA’ ESTERIORE 320
Capitolo V - L’UMILTA’ INTERIORE 335
Capitolo VI - L’UMILTA’ CI FA AMARE L’ABIEZIONE 303
Capitolo VII - COME VA CONSERVATO IL BUON NOME PRATICANDO L’UMILTA’ 289
Capitolo VIII - LA DOLCEZZA VERSO IL PROSSIMO E IL RIMEDIO CONTRO L’IRA 269
Capitolo IX - LA DOLCEZZA VERSO NOI STESSI 312
Capitolo X - LE OCCUPAZIONI VANNO AFFRONTATE CON ATTENZIONE, MA SENZA FRETTA ECCESSIVA 230
Capitolo XI - L’OBBEDIENZA 294
Capitolo XII - LA NECESSITA’ DELLA CASTITA’ 306
Capitolo XIII - CONSIGLI PER CONSERVARE LA CASTITA’ 323
Capitolo XIV - LA POVERTA’ DI SPIRITO OSSERVATA NELLE RICCHEZZE 315
Capitolo XV - COME DEVE ESSERE PRATICATA LA POVERTA REALE RIMANENDO RICCHI DI FATTO 299
Capitolo XVI - COME PRATICARE LA RICCHEZZA DI SPIRITO NELLA POVERTA' REALE 255
Capitolo XVII - L'AMICIZIA E, PRIMA DI TUTTO, LA CATTIVA E LA FRIVOLA 299
Capitolo XVIII - LE PASSIONCELLE (I FLIRTS) 295
Capitolo XIX - LE VERE AMICIZIE 305
Capitolo XX - LA DIFFERENZA TRA LE VERE AMICIZIE E QUELLE FUTILI 306
Capitolo XXI - CONSIGLI E RIMEDI PER COMBATTERE LE CATTIVE AMICIZIE 303
Capitolo XXII - QUALCHE ALTRO CONSIGLIO A PROPOSITO DELLE AMICIZIE 302
Capitolo XXIII - GLI ESERCIZI DELLA MORTIFICAZIONE ESTERIORE 347
Capitolo XXIV - LE CONVERSAZIONI E LA SOLITUDINE 334
Capitolo XXV - IL BUON GUSTO E IL SENSO DELLA MISURA NEL VESTIRE 270
Capitolo XXVI - SUL PARLARE E IN PRIMO LUOGO COME SI DEVE PARLARE DI DIO 264
Capitolo XXVII - L'ONESTA' NELLE PAROLE E IL RISPETTO DOVUTO ALLE PERSONE 237
Capitolo XXVIII - I GIUDIZI TEMERARI 291
Capitolo XXIX - LA MALDICENZA 300
Capitolo XXX - ALTRI CONSIGLI SUL PARLARE 286
Capitolo XXXI - PASSATEMPI E DIVERTIMENTI E, IN PRIMO LUOGO, QUELLI LECITI E LODEVOLI 241
Capitolo XXXII - I GIOCHI PROIBITI 256
Capitolo XXXIII - I BALLI E I PASSATEMPI LECITI MA PERICOLOSI 300
Capitolo XXXIV - QUANDO E’ PERMESSO GIOCARE E DANZARE 288
Capitolo XXXV - BISOGNA ESSERE FEDELI NELLE GRANDI E NELLE PICCOLE OCCASIONI 266
Capitolo XXXVI - BISOGNA ESSERE GIUSTI E RAGIONEVOLI 263
Capitolo XXXVII - I DESIDERI 267
Capítolo XXXVIII - CONSIGLI PER GLI SPOSATI 257
Capitolo XXXIX - L'ONESTA DEL LETTO MATRIMONIALE 328
Capitolo XL - CONSIGLI ALLE VEDOVE 368
Capitolo XLI - UNA PAROLA ALLE VERGINI 290
Capitolo I - NON BISOGNA LASCIARSI SCORAGGIARE DALLE CHIACCHIERE DELLA GENTE 353
Capitolo II - E’ NECESSARIO FARSI CORAGGIO 364
Capitolo III - LA NATURA DELLE TENTAZIONI E LA DIFFERENZA TRA SENTIRE E ACCONSENTIRE 274
Capitolo IV - DUE BEI ESEMPI IN PROPOSITO 315
Capitolo V - INCORAGGIAMENTO ALL'ANIMA CHE SI TROVA NELLE TENTAZIONI 316
Capitolo VI - IN CHE MODO LA TENTAZIONE E LA DILETTAZIONE POSSONO ESSERE PECCATO 346
Capitolo VII - RIMEDI PER LE TENTAZIONI GRAVI 317
Capitolo VIII - BISOGNA RESISTERE ALLE PICCOLE TENTAZIONI 275
Capitolo IX - COME RIMEDIARE ALLE PICCOLE TENTAZIONI 378
Capitolo X - COME FORTIFICARE IL CUORE CONTRO LE TENTAZIONI 374
Capitolo XI - L'AGITAZIONE 396
Capitolo XII - LA TRISTEZZA 411
Capitolo XIII - LE CONSOLAZIONI SPIRITUALI E SENSIBILI E COME BISOGNA COMPORTARSI CON ESSE 316
Capitolo XIV - LE ARIDITA E LE STERILITA’ DELLO SPIRITO 348
Capitolo XV - UN ESEMPIO NOTEVOLE, A CONFERMA E CHIARIMENTO DI QUANTO E’ STATO DETTO 291
Capitolo I - OGNI ANNO BISOGNA RINNOVARE I BUONI PROPOSITI PER MEZZO DEI SEGUENTI ESERCIZI 301
Capitolo II - IL BENEFICIO CHE DIO CI HA FATTO CHIAMANDOCI AL SUO SERVIZIO 337
Capitolo III - ESAME SUL PROGRESSO FATTO DALLA NOSTRA ANIMA NELLA VITA DEVOTA 357
Capitolo IV - ESAME DELLO STATO DELLA NOSTRA ANIMA NEI CONFRONTI DI DIO 326
Capitolo V - ESAME DEL NOSTRO STATO NEI CONFRONTI DI NOI STESSI 365
Capitolo VI - ESAME DELLO STATO DELLA NOSTRA ANIMA NEI CONFRONTI DEL PROSSIMO 320
Capitolo VII - ESAME SUGLI AFFETTI DELLA NOSTRA ANIMA 351
Capitolo VIII - AFFETTI DA COMPIERE DOPO L'ESAME 351
Capitolo IX - CONSIDERAZIONI ADATTE A RINNOVARE I BUONI PROPOSITI 409
Capitolo X - PRIMA CONSIDERAZIONE: IL VALORE DELLE NOSTRE ANIME 327
Capitolo XI - SECONDA CONSIDERAZIONE: IL PREGIO DELLE VIRTU’ 378
Capitolo XII - TERZA CONSIDERAZIONE: L'ESEMPIO DEI SANTI 358
Capitolo XIII - QUARTA CONSIDERAZIONE: L'AMORE DI GESU' CRISTO PER NOI 355
Capitolo XIV - QUINTA CONSIDERAZIONE: L'AMORE DI DIO PER NOI 362
Capitolo XV - AFFETTI GENERALI SULLE PRECEDENTI CONSIDERAZIONI E CONCLUSIONE DELL'ESERCIZIO 284
Capitolo XVI - I RICORDI DA CONSERVARE DOPO QUESTO ESERCIZIO 337
Capitolo XVII - RISPOSTA A DUE OBIEZIONI CHE POSSONO ESSERE MOSSE A QUESTA INTRODUZIONE 293
Capitolo XVIII - TRE ULTIMI E IMPORTANTI CONSIGLI PER QUESTA INTRODUZIONE 304

Abbiamo un Avvocato se abbiamo peccato.

Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; ma se qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo giusto. Egli è vittima di espiazione per i nostri peccati; non soltanto per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo. - (1Gv 2,1-2) 
 
Abbiamo un Retributore che ricompensa le opere compiute o omesse
Tutti infatti dobbiamo comparire davanti al tribunale di Cristo, per ricevere ciascuno la ricompensa delle opere compiute quando era nel corpo, sia in bene che in male. (2Corinzi, 5,10)
 
 

Doveva soffrire molto

Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. (Mt 16,21)

 

Lock full review http://8betting.co.uk/ 888 Poker