"Non si turbi dunque il tuo cuore, e non abbia timore" (Gv 14,27). Credi in me e abbi fiducia nella mia misericordia.

AmoGesu2

Sant'Alfonso Maria de Liguori

.................................. 

Gesù incontra le donne di Gerusalemme

OTTAVA STAZIONE
 
 
V). Ti adoriamo o Cristo, e Ti benediciamo.

R). Perchè con la tua santa croce hai redento il mondo.

 

 
 
Considera come le donne vedendo Gesù Cristo così affannato e che andava scorrendo sangue per la via, piangeano per compassione; ma Gesù loro disse: Non piangete sopra di me, ma sopra dei vostri figli.
 
Addolorato mio Gesù, io piango le offese che vi ho fatte, per le pene da me meritate, ma più per il disgusto che ho dato a voi che tanto m'avete amato. Non tanto l'inferno quanto l'amor vostro mi fa piangere i miei peccati.
 
( ... meditazione ... )
 
Gesù mio, io v'amo più di me stesso. Mi pento d'avervi offeso. Non permettete che io vi offenda più. Fate che io sempre v'ami e poi disponete di me come vi piace. 

Abbiamo un Avvocato se abbiamo peccato.

Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; ma se qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo giusto. Egli è vittima di espiazione per i nostri peccati; non soltanto per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo. - (1Gv 2,1-2) 
 
Abbiamo un Retributore che ricompensa le opere compiute o omesse
Tutti infatti dobbiamo comparire davanti al tribunale di Cristo, per ricevere ciascuno la ricompensa delle opere compiute quando era nel corpo, sia in bene che in male. (2Corinzi, 5,10)
 
 

Doveva soffrire molto

Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. (Mt 16,21)

 

Lock full review http://8betting.co.uk/ 888 Poker