"Non si turbi dunque il tuo cuore, e non abbia timore" (Gv 14,27). Credi in me e abbi fiducia nella mia misericordia.

AmoGesu2

Adorazione Eucaristica

santissimo sacramento

Sostieni Amo Gesù    

VISITA X - Gesù sta in nel ciborio per consolarci ed esaudirci.

Ascolta 

O pazzi del mondo, dice S. Agostino, miseri, dove andate per contentare il vostro cuore? Venite a Gesù, perché da lui solo vi può essere dato quel contento che voi cercate: Miseri, dove andate? Il bene che cercate viene da Dio (Confessioni 4, 12) Cerca l'unico bene in cui sono tutti i beni. E se lo vuoi presto trovare, eccolo a te vicino: digli quel che vuoi, ch'esso a questo fine sta in quel ciborio per consolarti ed esaudirti. Dice S. Teresa: Non è permesso ad ognuno parlare col re; il più che ciascheduno può sperare è di fargli parlare per terza persona. Per parlare con voi, o Re di gloria, non vi vogliono terze persone; voi sempre vi fate trovar pronto a dare udienza a tutti nel Sacramento dell'altare. Ognuno che vi vuole, ivi sempre vi trova e vi parla da tu a tu. E poi, benché alcuno arrivi a parlare col re, quanto ci ha da stentare? I re danno udienza poche volte l'anno; ma voi in questo Sacramento date udienza a tutti notte e giorno, semprecché noi la vogliamo.

O Sacramento d'amore, che o vi doniate nella comunione o ve ne state sugli altari, sapete colle amorose attrattive del vostro amore tirarvi tanti cuori, che innamorati di voi, attoniti a tanta bontà ardono felici e pensano sempre a voi: tiratevi ancora il miserabile cuor mio, che ancora desidera d'amarvi e vivere servo del vostro amore. Io per me deposito da oggi avanti tutti gl'interessi miei, tutte le mie speranze e gli affetti miei, l'anima mia, il corpo mio, tutto in mano della vostra bontà. Accettatemi, Signore, e disponete di me come vi piace. Non voglio no più lamentarmi, o amor mio, delle vostre sante disposizioni: so che tutte uscendo dal vostro Cuore amoroso, tutte saranno amorose e per mio bene. Mi basta che le vogliate voi, le voglio anch'io tutte e nel tempo e nell'eternità. Fate tutto quel che volete in me e di me; io mi unisco tutto alla vostra volontà ch'è tutta santa, tutta buona, tutta bella, tutta perfetta, tutta amabile. O volontà del mio Dio, quanto mi sei cara! Voglio sempre vivere e morire unito e stretto con te. Il gusto tuo è il gusto mio: i desideri tuoi voglio che siano i desideri miei. Dio mio, Dio mio, aiutatemi, fate che da oggi avanti io viva solo per voi, solo per volere quello che volete voi, solo per amare la vostra amabile volontà. Muoia io per amor vostro, giacché voi siete morto per me, fatto cibo per me. Maledico quei giorni in cui ho fatta la mia volontà con tanto vostro disgusto. Io v'amo, o volontà di Dio, quanto amo Dio, giacché voi siete lo stesso che Dio. V'amo dunque con tutto il cuor mio, a voi tutto mi dono.

Giac. O volontà di Dio, voi siete l'amor mio.

A Maria

Dice la gran Regina: Presso di me c'è la ricchezza... per dotare di beni quanti mi amano (Pro 8, 18-21). Amiamo Maria, se vogliamo essere ricchi di grazie. L'Idiota la chiama Thesauraria gratiarum. Beato chi con amore e confidenza ricorre a Maria! Madre mia, speranza mia, voi mi potete far santo, da voi lo spero.

Giac. Mater amabilis, ora pro me.

Abbiamo un Avvocato

Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; ma se qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo giusto. Egli è vittima di espiazione per i nostri peccati; non soltanto per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo. - (1Gv 2,1-2)
 
 

Doveva soffrire molto

Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. (Mt 16,21)

 

Lock full review http://8betting.co.uk/ 888 Poker