"Non si turbi dunque il tuo cuore, e non abbia timore" (Gv 14,27). Credi in me e abbi fiducia nella mia misericordia.

AmoGesu2

Adorazione Eucaristica

santissimo sacramento

Sostieni Amo Gesù    

VISITA XXI - Sia nostro desiderio visitare Gesù nel SS. Sacramento.

Ascolta 

Dove sarà il cadavere, là si raduneranno anche gli avvoltoi (Lc 17, 37).

Questo corpo intendono comunemente i santi essere quello di Gesù Cristo, e per avvoltoi intendono le anime staccate che si sollevano come aquile sopra le cose della terra e volano al cielo, a cui con i pensieri e con gli affetti sempre sospirano e dove fanno la loro continua dimora. Queste aquile poi in terra ivi trovano il loro paradiso dove trovano Gesù sacramentato, che par che non possano mai saziarsi di stargli d'intorno.

Se gli avvoltoi, dice S. Girolamo, sentendo l'odor di qualche morto si partono da lontano per trovarlo; quanto più siamo noi obbligati di correre e volare a Gesù nel SS. Sacramento, come alla più cara esca de' nostri cuori. Perciò i santi in questa valle di lacrime hanno cercato sempre come cervi assetati di correre a questa fonte di paradiso.

Il P. Baldassare Alvarez della Compagnia di Gesù in qualunque impiego si trovasse buttava spesso gli occhi dove sapeva che stava il Sacramento, lo visitava molto spesso ed alle volte vi durava le notti intiere. Piangeva in vedere i palazzi dei grandi pieni di gente a corteggiare un uomo da cui speravano qualche misero bene, e così poi abbandonate le chiese dove abita il sommo Principe del mondo, che se ne sta con noi in terra come in trono d'amore, ricco di beni immensi ed eterni. E diceva esser troppo grande la fortuna dei religiosi che nelle loro case stesse possono visitare semprecché vogliono di notte e di giorno questo gran Signore nel SS. Sacramento, cosa che non possono fare i secolari.

Giacché voi, Signor mio amantissimo, con tuttoché mi vedete così schifoso, e tanto ingrato al vostro amore, pure con tanta bontà mi chiamate ad accostarmi a voi, io non voglio scoraggiarmi per le mie miserie: vengo, e m'accosto a voi; ma voi mutatemi tutto; cacciate da me ogni amore che non è per voi, ogni desiderio che a voi non piace, ogni pensiero che non tende a voi. Gesù mio, amor mio, tesoro mio, tutto mio, io voglio contentare solo voi, voglio dar gusto solo a voi. Voi solo meritate tutto l'amor mio, voi solo voglio amare con tutto il mio cuore. Staccatemi da tutto, Signor mio, e legatemi solo a voi; ma legatemi tanto, che io non mi possa separare più da voi, né in questa né nell'altra vita.

Giac. Gesù mio dolcissimo, non permettere che io mi separi da te.

A Maria

Dionisio Cartusiano chiama la SS. Vergine: Protettrice di tutti i peccatori che si rifugiano presso di Lei.

Giacché dunque, o gran Madre di Dio, voi avete l'ufficio di difendere le cause dei rei più scellerati che a voi ricorrono, eccomi oggi ai vostri piedi; a voi ricorro e vi dico con S. Tommaso di Villanova: Orsù dunque, avvocata nostra, adempi il tuo ufficio: Su, fate il vostro ufficio, prendete la causa mia. È vero che troppo sono stato reo con il mio Signore, offendendolo e rifiutandolo tanto dopo tanti benefici e grazie a me fatte; ma il male è già fatto, voi mi potete salvare; basta che dite al vostro Dio che voi mi difendete, tutto sarà rimediato e sarò perdonato e sarò salvo.

Giac. Madre mia cara, voi m'avete da salvare.

Abbiamo un Avvocato

Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; ma se qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo giusto. Egli è vittima di espiazione per i nostri peccati; non soltanto per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo. - (1Gv 2,1-2)
 
 

Doveva soffrire molto

Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. (Mt 16,21)

 

Lock full review http://8betting.co.uk/ 888 Poker